ACQUISTO DELL’ AUTO STORICA In questo articolo vengono forniti consigli sull'acquisto dell'auto di interesse storico e collezionistico

Fiat 500 B “Topolino”

Appena hai finito di guardare la macchina in ogni sua parte, mettici tutto il tempo necessario è ora di sentire la cifra del venditore.

A questo punto valuta attentamente la cifra chiesta in base a ciò che hai visto perchè potrebbero esserci delle mancanze o semplicemente qualche lavoro da fare più avanti quindi bisogna decidere cosa realmente tu voglia fare.

Per le diverse quotazioni molte compagnie di assicurazione e molti periti fanno riferimento alle quotazioni di “Ruoteclassiche” vedi anche il link http://ruoteclassiche.quattroruote.it

Qua le quotazioni fanno riferimento a vetture omologabili ASI o nei registri storici quindi in perfetto stato di conservazione.

Se la macchina ha qualche mancanza di particolari o carrozzeria rovinata bisogna togliere dalla cifra chiesta anche un 10 per cento di meno perchè poi questa mancanza ci dovrai pensare tu.

Prendiamo sempre come riferimento una “Fiat 500” c’è ne sono diversi modelli: dalla “Topolino” del 1936 a quella più “recente” la “500 R” del 1975 molti sono i modelli e i particolari a cui dovrai prestare attenzione.

Più avanti ti scriverò come dovrai iscrivere la macchina o certificarla, questo vale a fini assicurativi perchè le compagnie di assicurazione non hanno nessuna valutazione in caso di sinistro (anche dalla parte della ragione) perchè valutano queste auto “ferri vecchi”, quindi è importantissimo tutelarsi e tutelare la macchina.

Particolare spunto possono dare diversi libri e pubblicazioni per il perfetto restauro e la ricerca di particolari sia estetici che di carrozzeria, di questa società editrice www.ilcammello.it.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − sedici =