COME LAVARE IN MODO IMPECCABILE LA PROPRIA MOTO? In questo articolo viene descritto come lavare in modo impeccabile la moto senza rovinare la carrozzeria

In questo articolo vengono dati dei consigli di manutenzione per la vostra amata moto.

Dico e ribadisco amata perchè quanti di voi quando lavano la moto, insaponandola con la spugna, quasi l’accarezzano? Oppure gli parlano? Quando c’è bel tempo la tiriamo fuori dal box per “sgranchire” le ruote.

Sembra che la moto sia quasi una compagna o una fidanzata da quanto siamo legati, e guai a chi c’è la tocca!

Cromature perfette, marmitte splendenti e carrozzeria impeccabile, quando la moto è in strada o parcheggiata deve essere come appena uscita dal concessionario.

Avete mai visto una moto sporca o maltenuta? Oppure un centauro in autolavaggio che da una lavata con la lancia “alla veloce”? Io mai.

Non posso parlare io perchè non ho una moto ma una semplice Vespa 125 però, secondo me, il discorso non cambia.

In questo articolo mi limito a spiegare la manutenzione “fai da te”, cioè quella che possono fare tutti per il resto, in caso di guasti, consiglio di portarla dal meccanico di fiducia in quanto le moto moderne sono molto sofisitcate dal punto di vista elettrico/meccanico e nel caso ci fossero problemi non fate nulla di quello che non potete sapere, rischiate di peggiorare le cose!

Per prima cosa il lavaggio: coprite serrature e silenziatore con stracci o carta per non fare entrare acqua al loro interno poi, se avete la lancia, potete passarla con getto non troppo forte magari state un pò più lontano dalla moto, questa prima operazione serve per eliminare polvere o sporco e ammorbidirlo per poi successivamente passare lo shampoo.

DOVETE USARE DUE SPUGNE! UNA PER LA PARTE ALTA E L’ALTRA PER LA PARTE BASSA (PASSARUOTA  E PARTICOLARI CHE NON SI VEDONO)

Il sottoscritto per le mie auto d’epoca sono anni che uso questa prassi per lavare la carrozzeria perchè la spugna al suo interno ha dei forellini e nel caso che ci fosse un piccolo sassolino al loro interno rischiate di rigare superficialmente tutta la moto con conseguenze che potete ben immaginare.

Nel lavaggio ci deve essere MOLTISSIMA SCHIUMA, piuttosto abbondate con lo shampoo se non la fa: la schiuma ha un effetto protettivo durante la fase della passata di spugna evitando di premere la spugna, dovete soltanto “accarezzare” la carrozzeria non forzate eventuale sporco con unghie o peggio ancora cacciaviti o taglierini!

Potete risciaquare abbondantemente con acqua la carrozzeria con il normale getto d’acqua senza usare la lancia e l’idropulitrice.

Asciugare con aria compressa, passando l’aria nelle giunte e in tutte quelle parti dove abitualmente l’acqua ristagna.

Per mantenere la carrozzeria lucente e bella è importantissimo toccarla pochissimo, personalmente non uso la pelle di daino per asciugarla, piuttosto la lascio asciugare da sola perchè se la pelle di daino è sporca di polvere anche qua c’è il rischio che la carrozzeria si graffi.

(Foto per gentile concessione di Simona Razzetti “Caffè 58”)

13084198_1020924874610937_717953321_n

13322211_1738749553062550_6498496218228050466_n13434679_1748242048779967_4600587028858187312_n13439171_1751208358483336_76705176978961395_n

14238104_1794836047453900_4658456286796389307_n

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × uno =